PICCARDIA | STORIA DELLA PICCARDIA | TURISMO IN PICCARDIA | Contattaci | Links

La Piccardia

La Regione della Piccardia

Dal francese Picardie, la Piccardia è una regione della Francia posta nella parte settentrionale dello stato. Il suo territorio, provvisto di un piccolo sbocco sul mare poco distante del capoluogo, confina a nord con la regione del Nord-Passo di Calais, ad est con la Campagne-Ardenne, con l'ile de France a sud e con l'alta Normandia ad ovest.
Con i suoi 19.399km2 di estensione e con 1.880.890 abitanti, per una densità di circa 97abitanti per km2, il territorio della Piccardia è suddiviso in tre distinti dipartimenti: il primo, che prende il nome del capoluogo, è Amiens, a cui si aggiungono Aisne ed Oise.

Il nome della regione deriverebbe dal francese 'picard' ossia 'piocher', scavatore. Sarebbe infatti questo il nome con cui i parigini indicavano gli agricoltori che vivevano a nord della zona forestale  del Sinlisis e del Valois. Al nord invece, con il termine 'picard', venivano indicati tutti quelli che non parlavano fiammingo. Ancora oggi, fatta eccezione per le zone del sud, nella regione è molto diffusa ed utilizzata una lingua regionale neolatina: il piccardo.

Luogo dalla raffinata bellezza, ricco di paesaggi incantevoli, di cultura e tradizioni, la Piccardia porta ancora sul suo territorio la lunga storia che l'ha resa come oggi possiamo ammirarla: dolce e tranquilla. Ma la sua particolare posizione non ha portato la Piccardia ad essere solo teatro di vicende storiche, bensì ha condizionato ogni aspetto della vita dei suoi abitanti e, prima dimostrazione di questo è il fatto che la regione sia prevalentemente agricola.
Altra conseguenza della posizione è il clima le cui temperature, nelle zone interne, variano dalle medie massime estive di 22-25°C ai 0°C degli inverni. In questa regione, in cui il vento è difficilmente assente, infatti, gli episodi in cui si possono registrare temperature minime al di sotto dello 0° sono davvero rari. Le precipitazioni, invece, possiamo dire che siano equamente distribuite nel corso di tutto l'anno.
Proprio per queste sue caratteristiche, ci sentiamo di consigliare la primavera come periodo da preferire per una bella vacanza in Piccardia, ma anche l'estate non è da escludere; la differenza risiede nelle temperature che, ovviamente, in primavera saranno lievemente più fresche, con massime attorno ai 20° e minimo tra i 7° e i 9°C; le temperature massime estive toccano mediamente i 23°C registrando però minime che possono arrivare fino ai 12-13°C.
Naturalmente, oltre al periodo, anche la zona in cui ci troveremo influirà sulle temperature e sul clima che ci accompagnerà durante il nostro soggiorno. Generalmente, il territorio della Piccardia è composto da basse colline e dolci pianure ondulate che scendono dolcemente fino a toccare il Canale della Manica a nord-ovest; qui il clima si presenterà, come logico, più umido, così come anche in prossimità dei corsi acqua che di certo non mancano nella regione.

Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio